Attività

Relazione attività CAV di Savigliano anno 2016 in sintesi
Bambini salvati dall’aborto: 4
Bambini nati nell’anno: 12
Donne gestanti assistite con varie forme di aiuto: 96
• Prestazioni offerte nel corso dell’anno • Partecipazione a incontri e corsi di formazione proposti da
• Sono stati attivati i seguenti progetti • Sono stati stampati
a) Calendario
b) Manifesto per evento vent’anni e per “Musica e Parole”
c) Segnalibri per illustrare attività
d) Volantini per concorso


• Eventi programmati
• Abbiamo collaborato con

• Prestazioni offerte nel corso dell’anno : così suddivise
• Partecipazione a incontri e corsi di formazione proposti da • Sono stati attivati i seguenti progetti • Sono stati pubblicati a scopo di promozione e formazione
• Giornalino “Più VITA X tutti”
• Manifesti e depliants

Si sono programmati i seguenti eventi Abbiamo collaborato con

Come tutti gli anni anche quest’anno viene redatta la relazione dell’attività della nostra associazione che ha visto riprese quasi tutte le voci dell’anno precedente. Non ha una scansione capillare: è una sintesi del lavoro svolto dagli operatori e dei contatti avuti con gli enti ed associazioni in loco. Le prestazioni offerte dal CAV di Savigliano nel corso di quest’anno sono state 168. Sono stati offerti, pannolini, latte, prodotti per l’infanzia ed aiuti in natura. La spesa di questi interventi ha raggiunto la cifra di circa sei mila euro come è possibile constatare dai bilanci mensili. Il costo di questi interventi è stato superiore allo scorso anno per un maggior numero di mamme e per il perdurare della critica situazione economica che non accenna a rientrare. Gli aiuti in denaro concessi tramite progetti ad personam sono stati dati a mamme la cui situazione economica e familiare era tale da richiedere un immediato contributo per arginare mancato pagamento di bollette, morosità di locazione, difficoltà di sostentamento ecc… Tali interventi sono stati monitorati grazie alla preziosa collaborazione con i servizi sociali e le associazioni presenti sul territorio. L’attività di mediazione con partner o genitori è risultata limitata a cinque casi.
Le mamme aiutate a superare le difficoltà di una gravidanza inattesa sono state quindici.
Una mamma ha potuto essere aiutata grazie all’intervento della San Vincenzo che si è fatta carico delle spese e degli interventi per far fronte ad una gravidanza perigliosa di ben tre gemelli.
Un’altra mamma ha potuta essere supportata grazie alla sinergia fra Cav e Centro Ascolto cittadino ed un’altra ancora con il lavoro in rete con il Consultorio.
Sono state inoltrate tre richieste di Progetto Gemma a Vita Nova, ma non sono state accolte.
Abbiamo partecipato in modo attivo alla Consulta Comunale della Solidarietà, per escogitare insieme una modalità di intervento proficuo e mirato. A tal fine si è dato vita ad un database che potesse raccogliere i dati inerenti i contributi offerti in natura o in denaro. Le associazioni locali ogni mese sono invitate a inviare al Consorzio i dati delle assistite aiutate al fine di evitare sovrapposizioni e interventi a pioggia e ingiustificati ad un nucleo familiare invece che ad un altro. Anzi dalla collaborazione è nato un programma finanziato dalla CRS che vedrà la raccolta in rete dei dati relativi alle erogazioni e sarà attivo dalla metà del prossimo anno. E’continuata la nostra presenza alla Conferenza dei servizi aziendali di partecipazione istituita dall’ASL CN1: vi sono stati due incontri per illustrare il lavoro programmato durante l’anno. I nostri operatori hanno partecipato a Convegni Regionali, Seminari e Corsi di promozione organizzati dal Centro di Servizio e dalle associazioni per il Volontariato “Società Solidale” e dalle associazioni Papà Giovanni XXXIII. Quattro volontari sono stati presenti al Convegno Nazionale dei Cav a Montesilvano nel mese di novembre.
Siamo stati presenti alla “Festa del Volontariato” a Saluzzo nel mese di aprile e alla serata di presentazione del bilancio al Palazzo Taffini.

Per raccogliere fondi abbiamo riproposto l’iniziativa “Regala una Primula alla vita nascente” in occasione della XXXVI GIORNATA PER LA VITA indetta dalla CEI la seconda domenica di febbraio, riscuotendo un buon successo. Si è organizzato il concorso musicale “Music to live”nel mese di maggio il cui ricavato è stato destinato all’acquisto di latte: abbiamo avuto la presenza della vincitrice dello scorso anno e dei bambini del modulo giallo dell’asilo Gullino di Savigliano con i quali continua una proficua collaborazione da ben quattro anni, dei giornalisti delle testate cittadine e regionali e dei conduttori di emittenti locali. Un aiuto per sostenere famiglie disagiate e fortemente colpite dalla crisi economica attuale è stato il contributo dell’ 8 per mille e del 5 per mille. Continua la collaborazione con il Movimento per la Vita: insieme si è elaborato:

· un libretto con le informazioni utili alle mamme in gravidanza e i numeri degli enti a cui rivolgersi per ricevere supporto
· un blocchetto segna-appunti con riferimenti telefonici e stradali per localizzarci..

Importanti sono stati i contatti con il Consultorio e dobbiamo aggiungere molto fondamentali per la soluzione di un caso pesante che ha potuto essere gestito nel modo più appropriato.
Con Cielo in terra, Movimento per la Vita si è dato vita ad un corso sullla sessualità ben gestita che ha avuto la durata di quattro lezioni e si è svolto nel mese di ottobre-novembre.

Sempre per soddisfare le esigenze delle famiglie si è richiesto nuovamente un aiuto in natura alla Ferrero S.P.A. che non ha risposto alle nostre richieste perché è mutata la politica di aiuti all’interno dell’azienda. In occasione delle festività natalizie, come ormai consuetudine, quattro volontari si sono prestati a collaborare come “babbi natale” con le insegnanti del modulo giallo dell’asilo infantile “Gullino” per allietare i piccoli e abituarli a riflettere sul fatto che molti altri bambini sono meno fortunati di loro ed è importante condividere con chi ha meno.
Durante questo incontro gli alunni hanno offerto alcuni dei loro giochi personali e numerosi indumenti che andranno ad arricchire il pacco quindicinale preparato per le mamme seguite dall’associazione.
Con il Csv sono stati progettati locandine e depliants pe offrire informazioni alle mamme future e per ribadire alcuni valori fondamentali per l’individuo e la società.

Di grande rilevanza è stato inoltre riuscire a mantenere la sede nell’ospedale: essa si è rilevata un luogo neutrale per incontrare le donne insicure delle loro scelte e desiderose di confrontarsi con persone disposte ad ascoltarle senza pretesa di orientare le scelte personali. Anche se in sincerità dobbiamo ammettere che minima è stata la presenza delle mamme allo sportello.
Interessante è stato il partecipare ad Ottobrando, manifestazione nata per legare insieme le associazioni e per motivarle ad un lavoro comunitario.
Anche quest’anno la collaborazione dei privati, del CSV, della Diocesi, del Banco Alimentare e Sanitario di Moncalieri ci ha permesso di continuare il nostro servizio alla vita nascente ed alle famiglie in difficoltà e di tenere desta l’attenzione al rispetto della vita dal suo concepimento alla morte naturale.
Il presidente CAV
(Luisa Gibelli)

Savigliano, 5 luglio 2015

a) Prestazioni offerte nel corso dell’anno : così suddivise



b) Partecipazione a incontri e corsi di formazione proposti da



c) Sono stati attivati i seguenti progetti
Progetto Collaborazione
Insieme per Consorzio Monviso Solidale
Aiutiamola Centro Ascolto cittadino e CRI

d) Sono stati pubblicati a scopo di promozione e formazione
  • Giornalino “Più VITA X tutti”
  • Manifesti e depliants
e) Si sono programmati i seguenti eventi
Nome Data
Regala una primula 8 febbraio
Musi to live 22 febbraio
Festa del volontariato 6-7-8 aprile
Ottobrando 7 ottobre
Natale all’asilo 23 dicembre


f) Abbiamo collaborato con

a) Prestazioni offerte nel corso dell’anno così suddivise

b) Partecipazione a incontri e corsi di formazione proposti da

c) Sono stati attivati i seguenti progetti
Nome n collaborazione con
Insieme per la vita Fondazione CRS
Con noi per la vita Comune
progettazione sito privati


d) Sono stati pubblicati a scopo di promozione e formazione
- Il giornalino “Più vita per tutti” in collaborazione con MpV e Cielo in terra
- Il calendario da tavolo
- Il nuovo volantino Cav di Savigliano
- Il nuovo manifesto

Si sono programmati i seguenti eventi
Nome Data
Regala una primula 5 febbraio
Concerto di Fabio Massano 11 febbraio
Festa del volontariato 13-14-15 aprile
Ottobrando 7 ottobre
Natale all’asilo 23 dicembre
Impacchettiamo il Natale con Leclerc 8-9-15-22 dicembre


Il nostro grazie più sentito è rivolto a
  • Comune
  • Fondazione CRS
  • CSV
  • Diocesi
  • Parrocchie
  • Banco Sanitario e alimentare di Moncalieri
  • ai privati, ai sostenitori e simpatizzanti

Le prestazioni offerte dal CAV di Savigliano nel corso dell’anno sono state n. 214, così ripartite



Gli operatori hanno partecipato a incontri e corsi di formazione proposti da

Sono stati attivati i seguenti progetti
Nome In collaborazione con
PA.ME.LA. Fondazione CRS
Insieme per la vita Comune
Famiglia e vita Provincia
L’origine della nostra vita CSV


Sono stati pubblicati a scopo di promozione e formazione
- Il giornalino “Più vita per tutti” in collaborazione con MpV e Cielo in terra
- Il calendario
- Il nuovo volantino Cav di Savigliano
- Il libretto “L’origine della nostra storia” distribuito anche in ospedale nel reparto pediatria e maternità

Nome Data
Regala una primula 3 febbraio
Concerto di Fabio Massano 9 febbraio
Musical “Around the wall” 20 ottobre
Festa del Volontariato 23-24-25 aprile
Ottobrando 2 ottobre
Il Mondo di Lucy spettacolo con Mpv 6 giugno
Natale all’asilo 23 dicembre
Impacchettiamo il Natale con Leclerc 15-19 dicembre


Si è inoltre partecipato al bando di scadenza unica con il progetto “Scommesse improbabili, progetti possibili”in rete con Cielo in terra, Condividere e con l’adesione delle Parrocchie saviglianesi, dell’Istituto Sacra Famiglia, dell’Oasi Giovani, Comune di cui non è ancora pervenuta notizia di accoglimento. Di grande rilevanza è stato inoltre riuscire a mantenere la sede nell’ospedale: luogo neutrale per incontrare le donne insicure delle loro scelte e desiderose di confrontarsi con persone disposte ad ascoltarle e rispettose delle scelte personali. Anche quest’anno la collaborazione dei privati, della Provincia, del CSV, del Comune, della Fondazione, della Diocesi, del Banco Alimentare e Sanitario di Moncalieri ci ha permesso di continuare il nostro servizio alla vita nascente ed alle famiglie in difficoltà e di tenere desta l’attenzione al rispetto della vita dal suo concepimento alla morte naturale.

Savigliano, 28 dicembre 2011
Il presidente CAV
(Antonello Portera)

CAV CENTRO PER LA VITA SAVIGLIANO utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento